Diritto allo studio. Ecco come fare domanda in Puglia

Borsa di studio per studenti e studentesse di scuole secondarie di secondo grado

L’erogazione delle borse di studio realizza le finalità del cosiddetto decreto “Buona Scuola”, in base al quale, si legge appunto nell’articolato “al fine di contrastare il fenomeno della dispersione scolastica, è istituito nello stato di previsione del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca il Fondo unico per il welfare dello studente e per il diritto allo studio, per l’erogazione di borse di studio a favore di studenti iscritti alle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado […]”.

Gli associati GS Lucera possono usufruire dell’assistenza gratuita per la compilazione della domanda. Richiedi gratuitamente l’attestazione ISEE presto il nostro sportello!

Sono destinati alla borsa di studio dell’avviso tutte le studentesse e gli studenti frequentanti le scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, residenti sul territorio regionale e in possesso del requisiti stabiliti dall’avviso e riiferiti alla situazione economica della famiglia di appartenenza.

Per avere diritto alla erogazione della borsa di studio per l’a.s. 2017/2018 l’indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) del richiedente, in corso di validità, non potrà essere superiore ad € 10.632,94

A partire dal 22/02/2018 e fino alle ore 23.59 del 13/03/2018 sarà possibile accedere al sistema on line per la presentazione delle domande per la concessione delle borse di studio.

La compilazione e l’invio della domanda dovranno essere effettuati da uno dei genitori, da chi rappresenta il minore o dallo studente, se maggiorenne, solo ed esclusivamente on-line, attraverso la procedura informatizzata accessibile al seguente indirizzo internet: www.dirittoallostudiopuglia.it

L’importo della borsa di studio è determinata nella misura di €200,00 (duecento/00).

In applicazione delle disposizioni ministeriali e dei criteri approvati con DGR 144/2018, tenendo conto del numero degli aventi diritto e delle risorse disponibili, saranno erogate borse di studio fino ad esaurimento della somma assegnata al Miur, prevedendo, nell’ipotesi in cui la somma assegnata alla Regione Puglia non sia sufficiente, di soddisfare le istanze di accesso alle borse di studio, procedendo all’assegnazione delle borse partendo dal livello di ISEE più basso, scorrendo la graduatoria fino ad esaurimento risorse; nell’ipotesi in cui la somma necessaria a soddisfare le istanze valide di accesso alle borse di studio sia invece inferiore all’importo complessivo assegnato alla Regione, verrà redistribuita la somma eccedente aumentando l’importo della borsa di studio fino ad un massimo di €500,00( cinquecento/00 euro).

Print Friendly, PDF & Email
About Alessio Pittari 538 Articles
Già articolista per alcune testate giornalistiche locali, è tra i fondatori dell'Associazione GS Lucera. E' un capo educatore del Gruppo Scout AGESCI Lucera 1.