Definizione agevolata. Anche il Comune di Lucera adotta lo strumento

Valida per le controversie pendenti in ogni stato e grado di giudizio. La definizione agevolata va richiesta entro il 30 settembre 2017

Con deliberazione consiliare n. 82 del 24 agosto 2017, il Comune di Lucera ha approvato il regolamento per la definizione agevolata delle controversie pendenti attribuite alla giurisdizione tributaria. Oggetto della definizione agevolata sono le controversie pendenti, in ogni stato e grado del giudizio, compreso quello in cassazione e anche a seguito di rinvio, il cui ricorso introduttivo sia stato notificato al Comune impositore entro la data del 24 aprile 2017.
Le controversie tributarie pendenti si definiscono con il pagamento dell’imposta, degli interessi, delle spese di notifica dell’atto impugnato e degli interessi di ritardata iscrizione a ruolo fino al sessantesimo giorno successivo alla notifica dell’atto. Non sono più dovuti, invece, le sanzioni comminate nell’atto originario e gli interessi di ritardata iscrizione a ruolo maturati a partire dal sessantesimo giorno dalla notifica dell’atto originario.
Per accedere alla definizione agevolata della controversia, occorre presentare la domanda (su modulistica predisposta) entro il 30 settembre 2017 ed effettuare il pagamento degli importi dovuti (fino ad € 2.000,00) o della prima rata (per importi superiori) entro il medesimo termine.
Per informazioni di dettaglio, per scaricare il regolamento comunale ed il modello di domanda è possibile consultare l’apposita pagina dedicata nella sezione fiscalità locale del sito web del Comune di Lucera al seguente link: http://www.comune.lucera.fg.it/lucera/zf/index.php/servizi-aggiuntivi/index/index/idtesto/102

Print Friendly, PDF & Email

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*